Orecchiette con il broccolo fiolaro (4 persone)

. 350 gr. di orecchiette,
. 250 gr. di broccolo fiolaro di Creazzo,
. 1 cipolla,
. 50 gr. di lardo di Colonnata,
. 2 spicchi d’aglio,
. olio extravergine d’oliva,
. sale e pepe.

Lessare i broccoli in acqua salata per circa 10 minuti. Una volta cotti, tritateli finemente. In una padella a parte, tritate finemente la cipolla facendola imbiondite con un filo di olio, un po’ di lardo e gli spicchi d’aglio schiacciati. Dopo qualche minuto unite i broccoli e regolate di sale. Nel frattempo cuocete le orecchiette in abbondante acqua bollente e una volta raggiunta la giusta cottura, saltatele in padella con i broccoli. Servite le Orecchiette al Broccolo Fiolaro di Creazzo in piatti da portata caldi.

Read more

Risotto con broccolo fiolaro

Mondare e lavare accuratamente i broccoli fiolari, avendo l’accortezza di eliminare la parte più coriacea dei gambi. Suddividerli in fioi (= figli). Tuffare i fioi in una pentola di acqua bollente salata, sbollentarli per 5 minuti, quindi scolarli e tritarli grossolanamente. Mondare e tritare finemente gli scalogni e farli appassire in una casseruola con poco olio extravergine di oliva. Aggiungere il riso e farlo tostare per qualche minuto. Aggiungere progressivamente il brodo bollente, secondo la classica procedura del risotto e cucinare per 10 minuti. Aggiungere i broccoli tritati e portare a cottura aggiungendo progressivamente il brodo. Togliere dal fuoco e mantecare col burro e il Grotte di Montegalda o Asiago, precedentemente fatto a dadini. Servire immediatamente.

Read more

Minestra di Porri e Patate

. 2 porri
. 2 patate medie
. 1 spicchio d’aglio
. olio extra vergine d’oliva

Fate imbiondire lo spicchio d’aglio schiacciato nell’olio, in una padella larga.
In questo modo otterrete anche un effetto sedativo del sistema nervoso, quindi cucinate questo piatto a cena, vi concilierà il sonno.
Tagliate i porri e metteteli in padella con l’olio; intanto fate le patate a tocchetti e dopo due o tre minuti aggiungetele ai porri; a questo punto versate acqua bollente fino a coprire le patate e lasciate bollire aggiungendo un po’ di sale, fino a che le patate saranno cotte.
Io ci ho aggiunto una spolverata di pepe, ma se volete che il piatto mantenga le sue proprietà curative voi non fatelo!
Secondo la bioterapia nutrizionale questo piatto possiede un particolare equilibrio elettrolitico che agevola la filtrazione renale e drena il fegato; è disintossicante per tutto l’organismo e rilassante per la muscolatura.

Read more

Gnocchetti con salsiccia e catalogna

. 500 gr di gnocchetti di patate
. 350 gr di salsiccia tipo luganega
. 300 gr di catalogna pulita
. 1 rametto di rosmarino
. 1/2 cipolla di Tropea
. 1/2 bicchiere di vino bianco secco
. pepe fresco macinato
. 1 cucchiaio d’olio evo

Tagliare la cipolla a fettine sottili e farla appassire dolcemente in una padella grande con l’olio d’oliva ed il rosmarino tritato. Unire la salsiccia privata della pelle e sbriciolata. Sfumare con il vino bianco ed aggiungere la catalogna che avrete precedentemente lavato e tagliato a tocchetti. Lessare gli gnocchetti in abbondante acqua salata e una volta venuti a galla, saltarli in padella con il condimento. Una spruzzata di pepe fresco macinato e del Parmigiano se preferite.

Read more

Tagliatelle con cavolo nero e acciuga

Cuocete il cavolo tagliato a strisce in padella con olio, cipolla e aglio tritati, aggiungete poca acqua calda. Cuocete fino a che non diventa tenero. Poi inserite dei filetti di acciuga e scioglieteli bene. Condite con questa salsa saporita delle tagliatelle appena scolate, aggiungendo olio al momento.

Read more

Sformato di cavolo Rapa

. 1 kg di patate
. 600 gr di cavolo rapa
. 2 uova
. 200 gr di pecorino stagionato (o altro formaggio saporito)
.pangrattato

Sbucciare patate e cavolo rapa, tagliare le patate a tocchetti e il cavolo rapa a pezzi (decisamente) più grossi, quindi mettere tutto nel cestello della pentola a pressione, aggiungere un pochino di acqua sul fondo, un po’ di sale e far cuocere sotto pressione per circa 20 minuti (o, in mancanza di una pentola a pressione, in qualsiasi altro modo adatto a cuocere le verdure a vapore).
Nel frattempo grattugiare il formaggio in una ciotola capiente (tenendone però da parte una manciata abbondante). Quando le verdure saranno cotte schiacciarle con lo schiacciapatate (o con il passaverdure) aggiungendole al formaggio, quindi mescolare bene, aggiungere le uova e mescolare ancora.
Preparare una teglia spargendo sul fondo un po’ di pangrattato, distribuire uniformemente il puré di patate e cavolo rapa, spolverare con il formaggio grattugiato messo da parte precedentemente e mettere in forno a 200° per 15-20 minuti, finché si gratinerà in superficie.
Le proporzioni possono essere “sbilanciate” verso il cavolo rapa, facendo però attenzione al preparato finale che rischia di diventare troppo umido, per cui eventualmente preferire una cottura separata di patate e cavolo rapa per poter far cuocere tutte le verdure con la loro buccia e riducendo così l’assorbimento di acqua in cottura.

Read more

Minestra di cavolo rapa e carote

. 500 gr di carote
. 700 gr di cavoli rapa
. 2-3 patate medie
. 2 cucchiaini di dado vegetale
. 1 litro e mezzo di acqua calda
. 1 cipolla bianca grande
. 1 cucchiaino di zenzero in polvere
. olio

Affettate le cipolle e fatele appassire sul fondo della pentola a pressione con un cucchiaio di olio, quindi aggiungete il cavolo rapa e le carote sbucciate e tagliate a fettine, salate e fate insaporire, mescolando spesso. Aggiungete quindi le patate, il dado vegetale, l’acqua e lo zenzero, chiudete la pentola a pressione, alzate il fuoco e fate andare sotto pressione, quindi lasciate cuocere per 20 minuti circa. Trascorso questo tempo spegnete il fuoco e lasciate riposare, quindi frullate con il frullatore a immersione. Si può accompagnare con dei crostini o con delle fettine di mela tagliate sottilissime.

Read more

Crema di ceci con speck e cardi croccanti

. 690gr ceci cotti
. ½lt brodo vegetale preparato con una cipolla e 2 foglie di alloro
. n.1 cardo piccolo
. n.1 foglia di alloro
. n.1 spicchio aglio
. n.1 mazzetto piccolo di prezzemolo
. n.1 limone
. 10gr farina
. n.6 fettine di speck
. q.b. sale
. Pepe

Tappa 1: Pulire il cardo, tagliarlo a striscioline molto sottili e immergerlo in acqua fredda con il succo di un limone.In una pentola portare ad ebollizione dell’acqua salata. Raggiunto il bollore far cadere a pioggia la farina mescolando con una piccola frusta.Immergere le striscioline di cardo nell’acqua e farina. Cuocere per 3′-4′.Scolare i cardi.
Tappa 2: In una padella far rosolare l’aglio e l’alloro con quattro cucchiai di olio evo.
Aggiungere i ceci cotti e scolati (perfetti quelli in scatola). Proseguire la cottura per qualche minuto.
Aggiungere il brodo vegetale caldo e cuocere per 30′.Passare tutto al mixer. Salare e pepare.Conservare al caldo il passato di ceci.
Tappa 3: Nel frattempo in una padella con un filo di olio far rosolare i cardi fino a quando non diventino un pò croccanti. Tenere da parte al caldo.Nella stessa padella far rosolare anche le fettine di speck fino a che non diventino anche loro belle croccanti.

Read more

Zuppa di cavolo nero e ceci

. 400 g di ceci cotti (circa 140 g secchi)
. 1 fascio di cavolo nero (circa 600 g)
. 2 cucchiaini olio extravergine di oliva
. 2 spicchi di aglio
. peperoncino (opzionale)
. 1 carota piccola o mezza grande
. 1 foglia di alloro
. 1 rametto di rosmarino
. 500 ml di brodo vegetale
. sale q.b.

Innanzitutto separare e lavare bene tutte le foglie del cavolo nero. Per rimuovere la costa centrale dalla foglia basta effettuare l’operazione detta sbrucchiatura: afferrare con le dita la base del gambo e con l’altra mano tirare via la foglia con un movimento secco. Rimarrà la costa in una mano e la parte tenera della foglia nell’altra. Le foglie più tenere non hanno bisogno di questa operazione. Fatto ciò, tagliare tutta la parte tenera delle foglie a striscioline e conservare le coste per farne brodo vegetale assieme ad altri scarti di verdure.Con un frullatore ridurre metà dei ceci a purea aggiungendo un po’ di acqua di cottura dei ceci o, se si usano quelli già pronti in barattolo, un po’ di brodo vegetale.
In una pentola capiente far soffriggere leggermente l’aglio tagliato a fettine, la mezza carota pulita e tagliata a dadini e il peperoncino in un cucchiaino di olio. Aggiungere parte del brodo vegetale, il rametto di rosmarino e la foglia di alloro. Far insaporire per un minuto e poi aggiungere il cavolo nero. Sembrerà tanto ma presto il volume si ridurrà. Coprire e cuocere a fiamma bassa per circa 5 minuti.
Non appena il cavolo risulterà tenero aggiungere i rimanenti ceci, la purea di ceci e il resto del brodo vegetale. Mescolare bene, coprire e lasciar cuocere altri 5 minuti. Se si desidera una zuppa più brodosa si può aggiungere altro brodo a piacere.Ed ecco in pochissimo tempo pronta una zuppa di cavolo nero e ceci buonissima! Aggiustare eventualmente di sale, rimuovere rosmarino e alloro, aggiungere un cucchiaino di olio e servire a tavola.Questa zuppa è ottima anche servita con dei crostini, con del pane tostato o mettendo nel piatto, prima di versare la zuppa, delle freselle o frisedde ad ammollare.

Read more

Vellutata di zucca con crostini ai 5 cereali

. 500g di zucca,
. mezzo bicchiere di miglio,
. 4-5 bicchieri d’acqua,
. ½ cipolla,
. crostini di pane,
. olio extra-vergine di oliva,
. sale

Lavate bene la zucca (se biologica non privatela della buccia) e tagliatela a tocchetti. Mettete in una pentola qualche cucchiaio di olio extra-vergine di oliva e fatevi insaporire la cipolla finemente affettata. Aggiungete la zucca, il miglio, la giusta proporzione d’acqua, un pizzico di sale, portate ad ebollizio-ne e cuocete per circa 30 minuti. Frullate e servite la vellutata di zucca con crostini caldi.

Read more

Grano saraceno con ragù di fagioli alla messicana

. 3 bicchieri di grano saraceno,
. sale.

Per il ragù di fagioli alla messicana:
. 500gr di passata di pomodoro,
. 300-350gr di fagioli borlotti già cotti,
. una cipolla,
. prezzemolo,
. peperoncino,
. pepe,
. aglio in polvere,
. lievito di birra in scaglie,
. olio extra-vergine di oliva,
. sale

Cuocete il grano saraceno per circa 15 minuti con circa 6 bicchieri d’acqua ed un pizzico di sale. Nel frattempo preparate il ragù: frullate circa la metà dei fagioli borlotti aggiungendo se necessario un quantitativo di acqua sino a ridurli in crema. In una padella ponete l’olio extra-vergine di oliva, aggiunge-te la cipolla finemente affettata, 1-2 peperoncini, un po’ di pepe, l’aglio in polvere e la passata di pomodoro. Versate poi sia la purea di fagioli che quelli interi tenuti da parte e continuate la cottura a recipiente coperto per circa 20 minuti. Condite il grano saraceno con il ragù di fagioli alla messica-na, spolverate con qualche cucchiaio di lievito di birra in scaglie, del prezze-molo tritato e servite.

Read more

Pasta semintegrale al radicchio e seitan

. 300g di pasta semintegrale (o raffinata),
. 400g di seitan,
. un cespo di radic-chio (o trevisana),
. 4-6 cucchiai di ceci cotti,
. 3-4 cucchiai di olio extra-vergine di oliva,
. origano,
. shoyu,
. sale

Cuocete la pasta in abbondante acqua salata per circa 10-12 minuti. Lavate il radicchio, tagliatelo a strisce sottili e fatelo appassire per circa 10 minuti in qualche cucchiaio di olio extra-vergine di oliva al quale avrete aggiunto il seitan finemente tritato, i ceci cotti, l’origano e un pizzico di sale. Scolate la pasta, unite il condimento e servitela ben calda con qualche goccia di salsa di soia.

Read more

Utilizziamo i cookie per assicurarvi la migliore esperienza sul nostro sito.
Ok